.

.

FPT Industrial

L'ECCELLENZA FPT SBARCA AL SALONE NAUTICO DI VENEZIA

Per FPT Industrial, Venezia rappresenta il punto di unione perfetto tra l'uomo e il mare. Negli ultimi tempi, la città è stata sede di svariate attività promosse dal Brand. L'ultima è stata il Salone Nautico di Venezia, in occasione della quale FPT Industrial è riuscita a coniugare le proprie competenze tecniche con l'impegno nei confronti dell'arte e della sostenibilità.

Di un rosso acceso, lo stand del Brand è stato un vero e proprio punto di riferimento per quanto riguarda i motori marini. In esposizione c'erano quattro modelli: il C16 1000, il C9 650, l'N67 570 EVO e l'N40 E.

Il motore più potente della gamma, il C16 1000, è in grado di erogare 1.000 CV ed è noto per aver alimentato l'imbarcazione diesel più veloce al mondo, detentrice di un Guinness World Record. Con 570 CV di potenza e una coppia di 1.551 Nm, anche l'N67 570 EVO è un motore da record, che ha condotto FPT alla vittoria in svariate competizioni europee di prestigio, come nel caso della tratta Cork-Fastnet-Cork nel 2018.


Il C9 650 è un motore da 8,7 litri con una potenza massima di 650 CV, che si distingue per l'impatto ambientale ridotto, i consumi ottimizzati e l'elevato comfort di navigazione. Questo motore alimenta i famosi vaporetti impiegati a Venezia per il trasporto pubblico.

Infine, l'N40 E è un motore da 3,9 litri in grado di erogare fino a 250 CV, conforme agli standard europei più rigidi sulle emissioni applicabili alla navigazione interna (IWV Stage V) per le gamme di potenza da 170, 150, 100 e 85 CV a 2.800 giri/min. Il motore esposto al Salone presentava un modulo ibrido Transfluid, che ne permette l'utilizzo con alimentazione diesel o elettrica, aumentando così il livello di sostenibilità.

Di fronte allo stand di FPT, i visitatori hanno potuto ammirare l'installazione dell'artista americano Christian Holstad, una Cornucopia alta quattro metri realizzata interamente in plastica. L'opera è ispirata al costante aumento dell'inquinamento nei mari e negli oceani ed è stata sponsorizzata da FPT Industrial nell'ambito dei progetti di sostenibilità del Brand.

L'ECCELLENZA FPT SBARCA AL SALONE NAUTICO DI VENEZIA

Per FPT Industrial, Venezia rappresenta il punto di unione perfetto tra l'uomo e il mare. Negli ultimi tempi, la città è stata sede di svariate attività promosse dal Brand. L'ultima è stata il Salone Nautico di Venezia, in occasione della quale FPT Industrial è riuscita a coniugare le proprie competenze tecniche con l'impegno nei confronti dell'arte e della sostenibilità.

Di un rosso acceso, lo stand del Brand è stato un vero e proprio punto di riferimento per quanto riguarda i motori marini. In esposizione c'erano quattro modelli: il C16 1000, il C9 650, l'N67 570 EVO e l'N40 E.

Il motore più potente della gamma, il C16 1000, è in grado di erogare 1.000 CV ed è noto per aver alimentato l'imbarcazione diesel più veloce al mondo, detentrice di un Guinness World Record. Con 570 CV di potenza e una coppia di 1.551 Nm, anche l'N67 570 EVO è un motore da record, che ha condotto FPT alla vittoria in svariate competizioni europee di prestigio, come nel caso della tratta Cork-Fastnet-Cork nel 2018.


Il C9 650 è un motore da 8,7 litri con una potenza massima di 650 CV, che si distingue per l'impatto ambientale ridotto, i consumi ottimizzati e l'elevato comfort di navigazione. Questo motore alimenta i famosi vaporetti impiegati a Venezia per il trasporto pubblico.

Infine, l'N40 E è un motore da 3,9 litri in grado di erogare fino a 250 CV, conforme agli standard europei più rigidi sulle emissioni applicabili alla navigazione interna (IWV Stage V) per le gamme di potenza da 170, 150, 100 e 85 CV a 2.800 giri/min. Il motore esposto al Salone presentava un modulo ibrido Transfluid, che ne permette l'utilizzo con alimentazione diesel o elettrica, aumentando così il livello di sostenibilità.

Di fronte allo stand di FPT, i visitatori hanno potuto ammirare l'installazione dell'artista americano Christian Holstad, una Cornucopia alta quattro metri realizzata interamente in plastica. L'opera è ispirata al costante aumento dell'inquinamento nei mari e negli oceani ed è stata sponsorizzata da FPT Industrial nell'ambito dei progetti di sostenibilità del Brand.