UN NUOVO PREMIO PER L’AMBIENTE

Un altro riconoscimento in tema ambientale a FPT Industrial, che si conferma un'azienda molto attenta al futuro del pianeta. Stavolta il premio arriva dal Brasile, dove il brand ha condotto una ricerca sull'olio API CJ-4. Questo ci ha permesso di vincere l'AEA Award, ovvero il premio legato all'ambiente rilasciato dall'Associazione Brasiliana di Ingegneria Automobilistica, nella categoria "Tecnologia".


La ricerca ha coinvolto gli ingegneri dello stabilimento FPT Industrial di Sete Lagoas in collaborazione con Petronas. Questo olio, introdotto nel mercato latino-americano, è utilizzato nei motori a diesel a basso contenuto di zolfo che vengono preferiti per la loro durabilità e le performance.


Gli esperimenti sono stati condotti sulle raccoglitrici di canna da zucchero, dimostrando che l'innovazione tecnologica ha generato benefici sia nel settore agricolo sia per l'ambiente: rilevando una diminuzione del 30% nei cambi olio nei motori Cursor 9 Mar-I/Tier3. Passando a questo nuovo prodotto, i cambi-olio, nel periodo della raccolta, sono diminuiti da sette a cinque (uno ogni 500 ore di utilizzo). Alla fine dei test i motori sono stati disassemblati, scoprendo che non c'era stato nessun impatto negativo sul loro ciclo di vita.


I risultati dello studio hanno evidenziato che le raccoglitrici di canna da zucchero hanno passato più tempo nelle coltivazioni, aumentando la loro efficienza e garantendo una migliore produttività. Questo riconoscimento arriva tre anni dopo che il brand ha ricevuto l'Honorable Mention per uno studio sulle "Performance ed emissioni di un motore che opera con un basso deflusso di idrogeno". Un impegno costante nel corso degli anni, che conferma come FPT Industrial si ponga come azienda leader nel suo settore stando sempre attenta alle tematiche ambientali.